Ornella Monti

Insegnante di Yoga, fondatrice del Centro Yoga Brahman

Ho iniziato a praticare yoga a Venezia negli anni ‘70 ma il mio interesse per l’India e la sua cultura risale a quando ero ancora adolescente.

Il desiderio di approfondire sempre più questa disciplina mi ha portato a iscrivermi al corso insegnanti della Feder Yoga di Roma tenuto da Roberto Laurenzi e Francoise Berlette e nel 1991 ho conseguito il diploma di insegnante di yoga.

Il mio percorso era fino a quel momento solo personale e debbo alla mia insegnante Luce Levorah, che mi ha scelto come collaboratrice nel 1989, la scelta di praticare io stessa l’insegnamento.

Nel 1991 ho fondato a Macerata l’ associazione culturale “Centro Yoga Brahman” e da allora non ho mai interrotto la pratica dell’insegnamento estenendolo anche a corsi per gestanti e, recentemente, a corsi di yoga nelle scuole medie e superiori.

Nei primi anni ’90 ho ricevuto l’iniziazione al I e II livello di Osho Neo Reiki dal maestro Gyanprem e da allora rivolgo spesso la mia attenzione agli insegnamenti del maestro Osho. S

Dal 1992, dopo aver conseguito il diploma, ho continuato a frequentare corsi di approfondimento presso l’EFOA University sui vari aspetti dello yoga, completando ed integrando le sette annualità previste, con corsi sui Chakra, Kundalini, Kriya, Pranavidya, Esoterismo . Ho sentito l’esigenza di conoscere meglio anche l’aspetto posturale e curativo delle posizioni di yoga ed ho frequentato corsi e seminari di ginnastica dolce rivolgendomi in particolare al metodo Monari di Bologna, alla Rigenerazione posturale di Francoise Berlette e alle tecniche del metodo Feldenkrais . La mia formazione è continuata nel corso degli anni con un costante lavoro su me stessa e confronto con varie scuole e vari maestri. Da ognuno ho imparato qualcosa ma soprattutto ho imparato che l’impegno è restare semplici, aperti agli altri e contemporaneamente alle proprie sensazioni.

Nel 2000, individuando nella danza una forma gioiosa e semplice di contatto e di meditazione mi sono iscritta alla scuola di Danze Meditative di Joyce Dijksta e successivamente ho completato il corso di formazione specifico in Danze dei Fiori di Bach.

Durante i miei viaggi in India ho avuto modo di conoscere diversi maestri e diversi stili di yoga, soggiornando per un periodo nell’ashram Shantikuntj di Hardwar, visitando i luoghi sacri a Rishikesh, soggiornando nel centro ayurvedico Somatheeram nel Kerala. in particolare attraverso un pellegrinaggio nel sud dell’India che mi ha portato ad incontrare il lavoro amorevole di Ramana Maharshi.

Da ogni esperienza ho tratto nutrimento per la crescita spirituale e personale e si è rafforzata in me la convinzione che le tecniche possono essere molto diverse tra loro ma il Centro e la Meta sono gli stessi per tutti. E’ importante che ognuno possa riconoscere la pratica adatta a sé in quel momento. Il contatto con il maestro buddista Tich Nah Tha, mi ha permesso di riconoscere nel suo messaggio “La pace è ogni passo” un senso più ampio e sociale della nostra pratica personale di yoga.

Recentemente ho approfondito l’esperienza del potere dei suoni, della vibrazioni e delle parole sia nel corpo fisico che nel corpo sottile e ho ampliato la pratica e lo studio di Mantra yoga, Nada yoga e terapia vibrazionale

Nel corso degli anni ho cercato e incontrato nel mio cammino vari insegnanti e sviluppato poi, sulla solida base delle tecniche EFOA, un metodo personale che integra le diverse esperienze da me maturate. Il tipo di yoga che trasmetto oggi parte dall’ascolto di sé, dal riconoscere ed accettare le proprie potenzialità e i propri limiti. Ognuno ha lo spazio per essere quello che è, ogni posizione ha la “variante” che la rende accessibile a tutti. Importante è la “posizione” interna. Il corpo si muove al ritmo del respiro e la mente aderisce al momento presente con una rilassata attenzione, così è facile entrare in uno stato di yoga, cioè di unione e presenza di sé. La vibrazione, il suono, l’intenzione ci permettono di approfondire questo percorso.